Montemerano

Nel sud della Maremma Toscana, a pochi minuti dalle Terme di Saturnia e dalle Cascate del Mulino. Montemerano è uno dei Borghi più Belli d’Italia, un paesino medievale arroccato su una collina, dalla quale offre una vista mozzafiato sulle campagne maremmane.
Si tratta di un borgo unico nel suo genere, piccolo ma ricchissimo di attrazioni, stretti vicoli, imponenti mura di cinta, piazzette nascoste e scorci panoramici sulle colline toscane… pura magia!

Cosa vedere a Montemerano

Chiesa di San Giorgio : la bellissima chiesa di Montemerano venne costruita intorno al XIV secolo, sicuramente prima del 1382, anno al quale appartengono le prime notizie certe in merito alla sua esistenza. Nel corso dei secoli successivi l’edificio subiì alcune importanti modifiche, vennero aggiunti l’abside, il transetto e, nella seconda metà del XV secolo, realizzati gli affreschi che decorano le sue pareti interne.

Piazza del Castello : probabilmente l’attrazione più conosciuta del borgo di Montemerano, il nome potrebbe però trarre in inganno, non troverete infatti un vero e proprio castello, in quanto questa è l’antica piazza d’armi di Montemerano, il luogo in cui i giovani si esercitavano per divenire cavalieri. La piazza è veramente bellissima, dopo una leggera salita si apre un grande arco che dona una vista mozzafiato su palazzi in pietra e terrazzi fioriti, quasi fosse una cartolina! Oggi il castello ospita eventi, festival e concerti.

Cinta Muraria : dalla particolare forma a cuore (che si nota nella visione dall’alto), la cinta muraria di Montemerano ha origini medievali, venne costruita tra il 1200 e il 1300. Circondano completamente l’abitato antico di Montemerano. Vennero restaurate nel corso del XV secolo ed originariamente avevano sei torrioni, quattro dei quali sono ancora oggi esistenti ed in ottimo stato di conservazione.

Un poi’ di storia

L’area fu abitata nel Neolitico e durante l’Età del Bronzo, in questo periodo infatti nacquero i primi insediamenti sulla collina e nelle campagn circostanti. La nascita di un primo vero villaggio avvenne però solamente durante l’età etrusco-romana, il nome Montemerano, originariamente Mons Marianus, deriverebbe infatti da quello del Consome Romano Mario che, tra l’88 e l’82 a.C., venne sconfitto a Lucio Cornelio Silla durante la guerra civile, proprio in questa zona.
Fino all’896 non si hanno più notizie di Montemerano, quando la cittadina venne donata da Arnolfo all’Abbazia di San Salvatore, sotto la quale rimase per quasi duecento anni, fino alla fine dell’anno mille, quando inizi la rapida salita al potere della famiglia degli Aldobrandeschi, di origine lucchese, che in breve tempo riuscì a conquistare Montemerano. Sotto il governo degli Aldobrandeschi Montemerano fu un centro florido e benestante, con una grande importanza economica e sociale sul territorio. Dopo il matrimonio tra uno degli esponenti della famiglia Aldobrandeschi e uno della famiglia dei Baschi, di origine umbra, Montemerano passò a quest’ultima e rimase sotto il suo controllo per più di un secolo, fino al 1382 quando Ranieri, l’ultimo rappresentante dei Baschi, concesse con regolare atto di vendita, il castello di Montemerano alla Repubblica di Siena.
Per tutto il 1400 Montemerano rimase sotto il dominio senese, beneficiando della politica attuata dalla repubblica di Siena e traendone notevole vantaggio a livello economico e urbanistico. Nel 1489 venne promulgato il primo Statuto Comunale – anche se Montemerano era già stato proclamato comune nel 1400 – dove veniva specificata la composzione del governo cittadino con tre Priori, un Camarlengo, un Vicario e dun Consiglio.
Nel 1556 Montemerano entra in possesso dei fiorentini, rimanendo sotto la guida di Firenze per circa due secoli, per poi passare ai Lorena.

Come raggiungere Montemerano

L’Agriturismo Poggio alle Calle dista solamente 6.5 km dal caratteristico borgo di Montemerano, raggiungibile percorrendo la SP159 in direzione di Montemerano, tempo di percorrenza circa 8 minuti.

Cosa dicono i viaggiatori